MENU
Altre informazioni sui dintorni

Cosa visitare a Maranza

 

Chiesa parrocchiale

La chiesa parrocchiale di San Giacomo e delle Tre Sante Vergini è una costruzione barocca del 1775 e ha un campanile  tardo gotico del 1472. Questo stile architettonico si differenzia rispetto al romanico, definito da spesse masse murarie, per un progressivo assottigliamento della struttura , che tende a ergersi verso il cielo, quasi a voler avvicinare Dio.
Chiesa di San Giacomo a Maranza
Jungfrauenrast
La leggenda narra la fuga verso Maranza di tre vergini, inseguite da Attila, re degli Unni.  Il punto dove sostarono sulla via dei tigli è diventato un luogo celebrativo, nel quale sono collocati una piccola sorgente e un tronco decomposto. Attualmente è presente un bassorilievo di Friedrich Gurschaler, che prese  il posto di un antico dipinto delle tre vergini.
Sentiero dei tigli
Il sentiero dei tigli conduce i pellegrini fino al santuario delle tre vergini,  di cui è patrono San Giacomo. Questo cammino è lastricato con migliaia di cubetti di porfido ed è un’antica via dei reti che porta da Rio Pusteria a Maranza. Lungo il tragitto sono disposti dei capitelli con raffigurazioni e relative iscrizioni.
Piattaforma panoramica sul monte Gitschberg
Sul monte Gitschberg, è stata costruita una piattaforma panoramica, per ammirare il paesaggio: più di 500 cime sia italiane che austriache, come le Dolomiti, le Alpi dello Zillertal, Oetztal  e Stubaital.

Panoramica Gitschberg - Copyright: Hotel Oberlechner – Meransen